TESTIMONANZE

Francesca

Sono Francesca, ho 39 anni e sono Sarda.

Il mio primo ciclo l’ho avuto all’età di 9 anni non avevo il minimo accenno di sviluppo, una bambina in tutto.
Sin da subito è stato puntuale e dolorosissimo e lungo 7-10 giorni, mi ricordo che mi contorcevo nel letto dei miei genitori e l’unica cosa che potevo fare era stare coricata perdevo anche scuola, ricordo che soffrivo già anche fuori dal ciclo mia madre mi portava dal Pediatra e ogni volta li diceva che avevo l’appendice infiammata di farmi mangiare in bianco.
All’età di 14 anni mi senti male a scuola i dolori all’addome erano pazzeschi pensavo di svenire,  arrivò l’ambulanza e mi ricoverarono, dopo poche ore dal ricovero mi arrivò il ciclo mi dissero che avevo delle cisti alle ovaie e dopo qualche giorno fui dimessa.

La diagnosi di Endometriosi e Adenomiosi è arrivata all’età di 36 anni, tanti anni passati a non capire cosa non andava in me e perché le mie sorelle non soffrivano come a me il loro ciclo era breve. In tutti questi anni prima della diagnosi ho fatto tante visite da ginecologi diversi, addirittura mi è stato detto che magari la mia era ansia e i dolori erano per quello… a un certo punto ci stavo anche credendo… però poi mi sono detta no è impossibile non si immaginano certi dolori e il ciclo emorragico che non si fermava nonostante diverse terapie fatte di pillole, cerotti, anelli vaginali, spirale, veniva sempre e quando voleva ormai non vivevo più se non con l’assorbente che ormai era la quotidianità, come potevo farmelo venire da sola!!!
Ho provata tanta delusione verso i medici che ormai avevo paura di incontrare altri specialisti.

Un giorno vengo a sapere che un medico specializzato in Endometriosi viene in Sardegna, mi faccio coraggio ormai sfinita e prenoto. Finalmente ho una diagnosi Endometriosi e Adenomiosi mi dice subito che la situazione non è delle migliori dovrò essere operata. Il 29 Ottobre 2019 ho detto addio al mio utero decisione sofferta ma purtroppo necessaria, l’intervento è stato tosto avevo l’utero incollato alla vescica hanno dovuto lavorare un po’ per rimuoverlo c’è stato bisogno di rimuovere anche i legamenti utero sacrali, le tube e fare Shaving intestinale.
Purtroppo la mia Endometriosi è stata scoperta troppo tardi e i danni che porto sono pesanti: Vescica e intestino neurologico, faccio autocateterismi sia vescicali che anali e uso clisteri. I nervi sono ricoperti da tessuto fibrotico che mi impediscono di camminare se non tirando la gamba e usando per cercare di alleviare il dolore dei farmaci molto pesanti. Ora dovrò affrontare un nuovo percorso dovrò inserire 2 Neuromodulatori uno per i dolori e uno per cercare di riacquistare un po’ di autonomia viscerale, ho paura di questo percorso non lo nego ma spero di tornare a vivere e di abbandonare molti farmaci pesanti che assumo e chissà magari tornare a guidare finalmente, riavere un po’ di autonomia che ormai ho perduto, ho un invalidità del 76% è stata difficile ritrovarmi anche con questa consapevolezza.
L’Endometriosi mi ha reso invalida.
Ma è vero anche che io sono più forte della malattia e il sorriso con cui affronto le giornate non me lo farò certamente togliere da lei. 

Ragazze non arrivate tardi a una diagnosi, non arrendetevi non credete ai medici che magari vi dicono che è solo ansia quando voi sapete che c’è molto di più, spostatevi se necessario anche fuori regione per farvi visitare da medici specializzati come purtroppo ho dovuto fare anch’io, la salute, il vostro benessere conta più di tutto.

Un abbraccio.

4 commenti su “Francesca”

  1. Ti capisco…ed anche molto bene…tolto utero,tube nel 2019 a 38 anni…a breve verranno tolti anche gli annessi..la maledetta malattia e’tornata.Non vedere mai,non si molla un metro!Io ho scoperto Endometriosi a 19 anni ma sono già trenta che combatto con il mostro…ma sono più forte,sai?Anche più forte di quello che hanno puntato il dito facendomi sentire inadeguata e pazza…ho vinto tante battaglie e sono pronta a vincere questa guerra!Me lo merito!Ti abbraccio forte da Roma,spero arrivi stretto stretto❤️

    1. Ciao Sara noi tutte siamo vicine a te,vincerai perché te lo meriti,perché sei forte,perché abbiamo ancora tanto da offrire.Siamo donne niente ci può fermare,ti abbraccio stretta stretta anch’io,se ti va una chiacchierata io ci sono. Francesca

      1. Ciao Francesca sono Roberta vivo a Cagliari mi hanno operata di endometriosi severa infiltrante , mi hanno trovato pure adenomiosi , noduli e fibromi, sono stata operata da Prof Macció che considero un luminare nel campo ho subito in intervento in laparoscopia di 6 ore , è stato devastante sto ancora male , adesso ho sangue attorno all’utero , nessuno si rende conto di quello che subiamo fisicamente e psicologicamente , spero di poter tornare a condurre una vita normale… spero

  2. Elisabetta Lo Cicero

    Ciao Francesca,
    Sembra che tu abbia raccontato in parte la mia vita, con delle “piccole” differenze , ho 39 anni, soffro così da quando ne avevo 16, ho fatto 5 PMA andate malissimo, ho subito già due interventi eradicazione endometriosi ma mi appresto al 3 perché è tornata la Bestia, dovrò salutare anche il il mio utero causa l adenomiosi e con lui il sogno/bisogno di avere un bimbo, inizio ad avere delle difficoltà a controllare i miei sfinteri e piano piano sto salutando la vita sociale ed il lavoro, anche se per il mondo non sto così male, ho il 60% di invalidità…resto sempre un’infermiera beffata dal destino in ciò che più credeva, ovvero il concetto di olismo nell’assistenza ai pazienti.
    Ti abbraccio e ti sono vicina
    Elisabetta🌻

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *