Il progetto cresce: formazione anche nelle carceri e nelle società sportive

L’associazione La voce di una è la voce di tutte è entusiasta di comunicare che, in collaborazione con il dr Luigi Fasolino – specialista in ginecologia ed ostetricia – e il Dottor Giuliano Mascolo – docente educazione fisica e laureato Iusm e Ampa – il nuovo progetto nazionale rivolto alle scuole, si estende anche alle carceri e ai centri sportivi.

“La voce dell’endometriosi: informazione e prevenzione”, un progetto innovativo, semplice ma di grandissimo impatto e facilissima distribuzione. Per la prima volta in Italia, con questa iniziativa, la parola “endometriosi” potrà davvero entrare in ogni scuola, in ogni famiglia, in ogni istituto penitenziario, in ogni palestra o centro sportivo, grazie ad un volantino provvisto di un QR CODE che, inquadrato, mostrerà un video esplicativo sui sintomi di questa patologia che, ricordiamo, colpisce circa tre milioni di donne in Italia e la cui diagnosi è, ancora, molto tardiva. Con questo progetto rivoluzionario puntiamo alla prevenzione intesa come “diagnosi precoce”, unico modo per evitare alle adolescenti di oggi, che saranno le donne di domani, le conseguenze di una diagnosi tardiva. Siamo sicure che la distribuzione e la visione di questo video saranno un aiuto concreto e un nuovo modo per “rompere il silenzio” nei confronti dell’endometriosi.

Mail a lavocediunaelavoceditutte@gmail.com

Guarda il video informativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *