Debora Di Bin

WhatsApp Image 2022 08 07 At 23.03.03

Sono Deborah,ho 45 anni…
IO CI METTO LA FACCIA!!!
La mia storia ha inizio,quando,con 9 anni e mezzo arriva il ciclo,problemi da subito,ciclo irregolare,dolori,periodi di assenza e poi,violente emorragie…la mia prima visita ginecologica a 11 anni…la prima pillola,per regolarizzare il ciclo…cosi’…per anni…tanti anni,15 anni con lo stesso ginecologo,che mi ha vista crescere…da bambina diventare donna…gia’,15 buttati via…proprio cosi’,perche’ quando nel 2006 la situazione si aggrava,lui,il mio ginecologo mi dice: ” Deborah,stai serena,e’ tutto a posto!!”…era aprile…
Il mese successivo,cambiai ginecolo ed ebbi la diagnosi di ENDOMETRIOSI…una cisti di 4 cm nell’ovaio sx….da qua,grazie ad una carissima amica,che m’indirizza in un centro specializzato,a gennaio 2007,affronto il mio primo intervento di endometriosi durato circa 6 ore….ne avevo ovunque,ovaie,tube,legamenti utero sacrali,appendicite e in piu’,ero piena di “liquido cioccolato” (le cisti di endometriosi,vengono anche definite cisti cioccolato),perche’ una di queste era scoppiata…una settimana prima dell’intervento,un dolore lacerante,non solo da togliere il fiato,ma da farti pensare,che non ha senso vivere cosi’….
Eh si,avevo proprio da star serena….come mi disse il mio vecchio ginecologo….
Dopo l’intervento 5 mesi di enantone(menopausa indotta) poi 2 anni di pillola continuativa…satura di farmaci,in accordo con il ginecolo,sospendo la pillola.
Purtroppo nel 2013,ricominciano i dolori,non piu’ devastanti,ma sufficienti da farmi capire che era tornata…torno al centro specializzato…nuovamente in lista per l’intervento…maggio 2014,fortunatamente questa volta, meno aggressiva, me la cavo con un’interventino piu’ veloce…da qua ricomincio la pillola continuativa….(definitivamente sospesa a giugno 2020).
Passano gli anni e,nel 2017,inizio ad avere nuovi disturbi…ricomincio il pellegrinaggio tra dottori ed esami invasivi ed imbarazzanti…finalmente si arriva ad un punto…marzo 2020.Venti giorni dopo l’ultima visita fatta,mi chiama la nuova ginecologa : “Signora dobbiamo operare,abbiamo paura di una probabile occlusione dell’intestino cieco,se riusciamo gia’ tra 15 giorni…”
Anche se un po’ me l’aspettavo,non era proprio quel che avrei voluto sentirmi dire….,causa COVID viene rinviato.
Arriva la chiamata,l’intervento sara’ l’8 giugno….
Il giorno del ricovero e’ il 7 giugno,domenica pomeriggio….mio marito mi lascia davanti all’ingresso dell’ospedale e da sola(purtroppo per il COVID non sono ammessi parenti) mi avvio per la mia nuova avventura….la paura del terzo intervento che mi cambiera’ per sempre…
Lunedi’ mattina sono la prima ad entrare in sala operatoria,il cuore batte forte,mille emozioni e pensieri che attraversano il cuore e la mente,l’infermiera che e’ accanto a me,mentre l’anestesista mi addormenta,mi tiene la mano….
Quando mi sveglio,son passate circa 3 ore…l’infermiera e’ ancora li’,vicino a me…d’istinto mi tocco la pancia,per sentire se c’e’ il “sacchetto”…lei dolcemente mi dice : “Tranquilla,non c’e’ nessun sacchetto”…anche se ancora intontita,ero felicissima.
Due giorni dopo,passa il primario,che mi ha operato,mi fa il riepilogo dell’intervento : ” Eradicazione di endometriosi e fibrosi pelvica profondamente infiltrante con isterectomia radicale,annessiectomia bilaterale,parametrectomia postero-laterale sx e posteriore dx,shaving rettale,ureterolisi bilaterale,decompressione del plesso sacrale sx,adesiolisi,cistoscopia…signora,non si e’ fatta mancare nulla,ora speriamo che il decorso post operatorio sia tranquillo!!”
Be’ direi che questa volta,la maledetta era ancor peggio della prima…
Son passati quasi 6 mesi,e non ringraziero’ mai abbastanza la ginecologa e il primario che mi hanno operata…mi hanno rimessa a nuovo…ovvio,non sono tutte rose e fiori,ma sono contenta di come sta andando.
Ho 45 anni e sono in menopausa….!!
…gia’ dovevo proprio stare serena!!!
Ragazze,fatevi seguire da persone competenti,io purtroppo,per colpa del primo ginecologo,ho sprecato 15 anni…devastata dalla malattia nel corpo e nell’anima e senza aver potuto avere figli….come me,purtroppo tante,tantissime altre ragazze….se non vi sentite capite,cambiate,cambiate,cambiate,finche’ non trovate quello giusto…non fatevi dire DA NESSUNO avete solo delle storie…le storie che noi raccontiamo,purtroppo, poi,sono queste…storie di dolore e battaglie,che si sarebbero potute evitare…..


LA VOCE DI UNA È LA VOCE DI TUTTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.